Palermo, richiesta Confesercenti: stop ztl e zone blu fino al 31 agosto

La pandemia di Coronavirus ha tenuto paralizzata l’Italia (e non solo) per più di due mesi: adesso che il paese è progressivamente ripartito, gli strascichi dell’emergenza – che comunque non è terminata – sono evidenti. In particolare quelli che l’imprevedibile situazione ha lasciato a livello economico.

È proprio su questi presupposti, e sulla difficoltà quotidiana che ne deriva, che è fondata l’ultima richiesta della Confesercenti di Palermo. Una recente dichiarazione di Francesca Costa, presidente dell’associazione, ha spiegato in maniera puntuale ed esaustiva quali sono le richieste e quali le motivazioni.

Ztl e zone blu: perché prorogare lo stop fino al 31 agosto

Così come in molte altre città italiane, il periodo immediatamente successivo al lockdown era stato caratterizzato anche a Palermo dallo stop a determinate spese per i cittadini: in particolare le zone Ztl e le zone blu. Una decisione che era di fatto un aiuto economico non indifferente per la popolazione.

Ecco che la Confesercenti del capoluogo siciliano ha richiesto in questi giorni di prorogare questi stop fino al 31 agosto, di modo da agevolare ancora per un paio di mesi tutti coloro che devono recarsi a lavoro ed evitare, ancora per questo periodo, di gravare sulle loro finanze.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*