Cronaca

Zen 2: perquisizioni a garage, tre arresti e 60 denunce

carabinieri sequestro

Più di 60 le perquisizioni a garage ed abitazioni nel quartiere Zen 2.

Ad effettuare i controlli nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di San Lorenzo, del XII Battaglione e del Nucleo Cinofili, in sinergia con le squadre dei Vigili del Fuoco, della Polizia Municipale e dell’Enel e sotto l’attenta e scrupolosa osservazione di un elicottero del IX Nucleo Elicotteri Carabinieri.

Colte sul fatto, ben 57 persone sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per invasione di edifici: i garage sottostanti le abitazioni sono siti su un’area di proprietà dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Palermo e non sono stati mai assegnati come tali. I Carabinieri hanno anche scoperto 6 attività commerciali abusive, nascoste nei box: si va dalla pizzeria al negozio di abbigliamento, fino ad arrivare al negozio di casalinghi ed un autocarrozzeria.

Tutte le attività commerciali sono state chiuse e sanzionate amministrativamente per un totale di circa 25.000 euro. Tre i “gestori” arrestati per furto aggravato, poiché alimentavano la corrente del proprio esercizio commerciale mediante un allaccio illegale alla rete elettrica pubblica.

Non sono mancati i controlli alla circolazione stradale: 7 i veicoli sequestrati per mancanza della copertura assicurativa. In una delle auto, i Carabinieri hanno trovato un taglierino con lama lunga 10 centimetri, per il quale è stato denunciato il proprietario per porto d’armi od oggetti atti ad offendere. Altre due persone sono state segnalate per furto, sempre perché illegalmente allacciati alla rete elettrica.

In alto