News

Università, al via la seconda edizione della Summer School di Marsala

835a9762-b129-4eeb-96cf-63880764219a

di Alberto Di Benedetto

Dal 29 agosto prenderà il via a Marsala la II edizione della Summer School promossa dal Professore Giorgio Scichilone, docente di storia delle dottrine politiche dell’Università di Palermo. Quest’anno si guarderà all’Europa al suo futuro e alle sue sfide. L’invito sarà aperto a laureati e laureandi, dottorandi e dottori di ricerca italiani e stranieri. I lavori si apriranno martedì 29 agosto alle 16 presso il complesso manumentale di San Pietro, mentre l’ultima data del 3 settembre avrà la sua location presso la suggestiva Isola di Mozia.

Professore Scichilone, dopo il successo della prima edizione anche quest’anno, dal 29 agosto al 3 settembre, si terrà la seconda edizione della Summer School dal titolo “Europa e Futuro: Genere, Sicurezza Culture. Come è nata l’idea della Summer School? E come mai ha scelto proprio Marsala come luogo dell’incontro?

L’idea nasce dal rapporto virtuoso tra Enti Locali e Università, dalla comune volontà di creare percorsi di approfondimento culturale e scientifico anche fuori dalla ‘citta’ accademica. Abbiamo scelto Marsala per la sua storia eccezionale e per le attrattive naturalistiche, che diventano metafora della Sicilia e del Mediterraneo. La prima edizione infatti era stata svolta su questi temi. Naturalmente dietro questi percorsi e iniziative ci sono persone che le pensano e le realizzano con un duro lavoro. Mi piace fare qui il nome della dottoressa Luana Alagna, che è dottoranda all’università di Roma La Sapienza e consigliere comunale a Marsala. O il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo, che nonostante abbia il peso dell’amministrazione di un’importante città del Mediterraneo, ha creduto fattivamente a questa iniziativa dell’università di Palermo rendendo possibile questa straordinaria esperienza.

La prima edizione della Summer School ha focalizzato l’attenzione sul mediterraneo, la sua storia e la sua politica ,avvalendosi di grandi studiosi sia nazionali che internazionali , penso allo storico Francesco Benigno, a Massimo Campanini dell’Università di Trento o Pejman Abdolmohammadi della London School of Economics solo per citarne alcuni. Ci racconti la prima edizione della Summer School?

La I edizione è stata esaltante e faticosa. Abbiamo avuto poco tempo per organizzare il tutto, ma nonostante questo siamo riusciti ad ottenere un riscontro notevole tra gli studiosi e i partecipanti. Il tema affrontato voleva essere il simbolo di quello che era la summer school di Marsala, un luogo di incontro e ‘contaminazione’ positiva tra culture, linguaggi, esperienze nel cuore del Mediterraneo, che nei tempi recenti si è trasformato in una barriera o peggio ancora in un cimitero della speranza. Di qui è stato naturale per il tema di quest’anno concentrarsi sull’Europa e il futuro. Sono le sfide culturali e politiche del nostro tempo, dal terrorismo all’integrazione, e anche il programma di questo anno approfondisce gli aspetti più urgenti di tali problematiche grazie alle lezioni di studiosi prestigiosi.

Professore, iniziative come queste dimostrano che l’università non deve essere soltanto esami e lezioni ma anche e forse soprattutto laboratorio culturale e momento di riflessione. Come hanno risposto i suoi studenti a questa iniziativa?

Questa domanda mi permette di toccare un tasto a cui tengo particolarmente e a cui ho parlato ai miei studenti nelle mie lezioni. Questa summer school è un momento di eccellenza formativa che l’università di Palermo ha predisposto. Dobbiamo esserne consapevoli, se non orgogliosi. Anche il nostro Ateneo, e il dipartimento DEMS nello specifico, si attesta come un ente scientifico che mette in campo qui in Sicilia attività di particolare importanza e che riesce ad attrarre studiosi e studenti da tutta Italia e anche dall’estero. Talvolta cerchiamo altrove ciò che qui si fa e si fa assai bene. Ho motivo di ritenere che questo messaggio sia stato colto dai nostri studenti.

Per ulteriori informazione e iscrizioni basta visitare il sito:
http://summerschoolmarsala.com/

In alto