Traslocare sotto Natale, si può: come organizzarsi al meglio e ridurre lo stress

Traslocare sotto Natale

Traslocare durante il periodo natalizio, alle volte, rappresenta una circostanza impossibile da evitare. Certo, probabilmente avendone la possibilità sarebbe meglio scegliere un altro periodo dell’anno, ma come detto non sempre si ha libertà di scelta. Per questo, oggi vedremo insieme alcune linee guida e alcuni consigli utili per ridurre il tipico stress da trasloco, affrontando al meglio questo cambiamento.

Come organizzare un trasloco sotto Natale

Per prima cosa, serve un’attenzione maniacale alla scelta e alla gestione delle tempistiche, soprattutto per quel che riguarda gli accordi da prendere con la ditta che si occuperà del trasloco. Anche i traslocatori vanno in vacanza, dunque emerge la necessità di organizzarsi con un grande anticipo, una regola che in realtà vale anche per qualsiasi altro periodo dell’anno.

Naturalmente anche gli eventuali permessi vanno richiesti in tempo utile al comune, ad esempio nel caso serva una gru per portare il mobilio pesante in un piano molto alto. Inoltre, togliendo la componente stress che è sempre presente, traslocare sotto Natale può anche portare dei significativi vantaggi.

Tra tutti, la possibilità di inaugurare la nuova casa con le feste natalizie, con conseguente accelerazione del processo di adattamento. Per beneficiare di questo effetto positivo, però, è fondamentale organizzarsi per bene, soprattutto per quel che riguarda lo spostamento dei pacchi e degli oggetti personali nella nuova dimora; per velocizzare il tutto e renderlo mento stressante possibile, si può pensare, ad esempio, di applicare delle etichette distintive su ogni scatolone, creando una lista con tutti gli oggetti contenuti da ogni scatola. In questo modo, tale cambiamento risulterà meno pesante, e si potrà gioire a pieno di questa nuova esperienza.

Cambio casa: informazioni utili e consigli per risparmiare

È importante trasferirsi in una casa dotata di ogni comfort, curando nel dettaglio diversi aspetti, quali ad esempio l’arredamento e la pulizia dei vari ambienti. Nel primo caso, per iniziare, è bene optare per dei complementi d’arredo essenziali, oltre che per degli accessori o piccoli oggetti di stile che possano ottimizzare la funzionalità della casa.

Per quanto concerne il fattore pulizia, invece, è preferibile affidarsi ad una ditta specializzata che, soprattutto all’inizio, appena entrati in possesso dell’appartamento, potrà prendersi cura dei vari ambienti e renderli puliti da cima a fondo. A seguire, nella lista delle cose da considerare quando si entra nel nuovo appartamento, è da includere sicuramente anche l’impostazione delle utenze, fondamentale per rendere l’edificio abitabile a tutti gli effetti.

Qui, al fine di ottenere risparmio, si suggerisce di procedere quanto prima al cambio del fornitore di energia elettrica optando per alcune soluzioni vantaggiose; in questo modo risulterà più semplice controllare le spese della bolletta, non solo durante il periodo natalizio, ma anche a lungo termine.

Infine, esistono alcuni piccoli accorgimenti da seguire per poter incrementare ulteriormente il risparmio, come ad esempio quelli relativi all’uso degli elettrodomestici. Per quanto riguarda la lavatrice, si consiglia di evitare cicli a pieno carico, che, se ripetuti nell’arco di una giornata, comporterebbero un maggiore consumo di energia. Lo stesso discorso vale per la lavastoviglie: sempre meglio optare per l’opzione “eco”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*