News

Sartoria Crimi, sicilianità nell’eccellenza italiana

sartoria-crimi

Lo stile, l’eleganza, la cura dei dettagli e la tradizione della sartoria siciliana Crimi vengono riconosciuti anche da Style Magazine, periodico di moda del Corriere della Sera. L’azienda di alta moda palermitana, fondata nel 1970 da Carmelo Crimi e oggi nelle mani del figlio Mauro, secondo la rivista è tra le prime 10 sartorie italiane degne di nota.

La “bottega” Crimi, bandiera dell’artigianato siciliano, ha da tempo lanciato una sfida al mercato di massa dell’abbigliamento industriale, in un’epoca in cui i piccoli commercianti sono sempre più in difficoltà.

Merito del loro successo l’attenzione rivolta alle esigenze del compratore, la sicilianità che emerge dai loro lavori e uno stile “sobrio e naturale”. Anno dopo anno si sono affermati prima nel mercato nazionale, poi anche in quello estero. In particolare, i loro capi realizzati interamente a mano hanno riscosso un grande interesse in Asia.

Perfino i compratori giapponesi, attenti acquirenti, hanno più volte scelto di affidarsi al laboratorio Crimi.

La sartoria di via Civiletti, situata nel cuore del quartiere liberty di Palermo, è da anni un baluardo dell’abbigliamento Made in Italy facendo sempre spiccare nelle loro creazioni l’attaccamento alla propria terra, un tratto che li ha sempre distinti.

Quest’ultimo riconoscimento conferma, ancora una volta, l’eccellenza sartoriale siciliana.

In alto