Salute & Benessere

Russi troppo? Ecco alcuni rimedi

dormire-sogno

di Francesca Pace

La roncopatia consiste nel produrre durante il sonno un rumore più o meno forte causato dalla difficoltà dell’aria a passare attraverso le vie aeree. Il rilassamento dei muscoli della bocca inoltre, facilità la produzione del fastidioso suono.

Le cause del russare possono essere occasionali o permanenti. In quest’ultimo caso è opportuno scoprirne i motivi e ricorrere ad alcuni rimedi che permetteranno non solo a chi russa, ma anche a chi sta accanto, di fare sonni tranquilli.
Dormire di lato e leggermente sollevati aiuta la respirazione. Se non siete abituati, faticherete a prendere sonno, ma è solo questione di tempo.

Attenzione all’alimentazione! Se siete robusti mangiate di meno perché il grasso che si deposita sul collo e sulla mandibola rende difficile la respirazione. Se non avete problemi di peso invece, anticipate l’orario di cena. Infine, evitate ogni eccesso di alcool perché rilassa i muscoli che dovrebbero tenere le vie aeree libere e quindi aumenta la possibilità di russare.
Umidificatore e aria fresca aiutano a cacciare gli elementi allergenici che causano secrezione di muchi e ostruzione alle vie respiratorie. Utilizzate il termosifone e se non l’avete, provvedete all’installazione in camera.

Usate il cerottino nasale in caso di allergia o raffreddore. L’uso è semplice e il sollievo immediato. Se vi è capitato di andare in apnea notturna, bevete tanta acqua. Idrata e permette alle secrezioni nasali di essere espulse facilmente.

Come abbiamo visto la roncopatia è causata dal rilassamento dei muscoli. Questo avviene anche quando siamo molto stanchi. È bene concederci le giuste ore di sonno e trovare un equilibrio tra veglia e sonno.

In alto