Magazine

Mustard, il fiore che aiuta le donne

mustard

di Vanessa Pia Turco 

Mustard è un rimedio floreale estratto dalla senape selvatica e scoperto dal dott. Edward Bach negli anni ’30. La sua assunzione può aiutare a superare l’apatia e il senso di abbandono che alcune persone possono attraversare in alcuni periodi della propria vita. Come nel caso della donna che non accetta la menopausa e la vive piuttosto come la fine della propria femminilità e della propria sessualità o della ragazza che vive in modo confuso e ansioso il periodo puberale o la sindrome premestruale. Questo bellissimo fiore giallo richiama la gioia e il calore del sole e proprio come la luce che disperde le tenebre cancella afflizione e desolazione.

La senape selvatica è una pianta erbacea annuale che può raggiungere i 60 cm di altezza e che cresce in tutto il bacino mediterraneo in special modo nei terreni incolti, nei cantieri, lungo le siepi e i viottoli sassosi. Il suo nome botanico è Sinapis arvensis e appartiene alla famiglia delle Crucifere, la stessa della rucola, dei broccoli, dei cavoli e dei ravanelli. Predilige terreni calcarei ricchi di sostanza organica e un clima temperato. Ha foglie alterne coperte da una fitta peluria con un margine dentellato. I fiori hanno 4 petali di colore giallo intenso e presentano un apice arrotondato a forma di ombrello su un peduncolo corto e sottile. La fioritura avviene di solito nel periodo che va da maggio a settembre. Questa pianta è considerata infestante poiché spesso invade grandi porzioni di terreno coltivato e nonostante l’utilizzo di diserbanti può ricomparire all’improvviso. Solitamente ama svilupparsi nei campi di cereali alla stregua dei papaveri rossi che si diffondono nei campi coltivati a grano e orzo. I semi della senape selvatica così come quelli della camomilla e dei papaveri possono rimanere sepolti per tantissimo tempo. Poi uno scavo, la costruzione di una strada o la coltivazione di un terreno possono far risvegliare e germogliare questi semi che cominceranno a diffondersi in maniera incontrollata.

SEMI DI SENAPE: PROPRIETÀ
I semi di senape sono molto calorici, 470 circa per 100 grammi. Contengono micronutrienti preziosi come la vitamina B1 che stimola l’attività mentale, il buonumore ed il metabolismo, la vitamina B3 che mantiene in perfetta salute pelle, ossa e sistema digestivo, il fosforo che stimola la produzione di energia, rinforza lo smalto dei denti e aiuta la trasmissione degli impulsi nervosi ed il calcio che regola la produzione degli ormoni, aiuta la digestione e favorisce la perdita di peso svolgendo un’importante azione bruciagrassi. I semi di senape possono favorire la circolazione sanguigna, aiutare la diuresi e se utilizzati sotto forma di cataplasma possono alleviare i dolori muscolari. In ayurveda i semi di senape sono molto ricercati per la loro attività purgante e depurativa, per la loro funzione mucolitica e riscaldante e per lenire artrite e nevralgie.

Il soggetto Mustard è prigioniero di una nube pesante che lo avvolge, lo disorienta e lo spinge a vivere in totale solitudine. Presenti una certa mancanza di interesse per il mondo circostante, poca lucidità di pensiero, scarsa energia, senso di impotenza e paura di affrontare le difficoltà quotidiane. Il soggetto può avere un umore variabile e spesso senza un apparente motivazione. Il suo sguardo tradisce una profonda tristezza e una certa rassegnazione ai fatti ineluttabili della vita. Chi versa nello stato disarmonico del rimedio solitamente si sente orfano, abbandonato e sente una lacerazione profonda che non riesce ad eliminare nemmeno con il cibo, con i passatempi abituali o con le relazioni affettive di sempre. La persona Mustard può soffrire in modo brusco i cambiamenti climatici e non tollerare in particolare i temporali. I sintomi fisici possono essere emicrania, dolori mestruali, insonnia, mancanza di appetito, tachicardia, vertigini e disturbi della reattività sessuale. Con l’assunzione del rimedio la confusione e la tristezza cominciano a svanire per far posto ad una ritrovata consapevolezza delle proprie capacità personali. Aumenta la voglia di relazionarsi con fiducia e allegria. Rinasce la gioia di vivere, la voglia di fare e il desiderio di intraprendere strade nuove per risolvere le avversità quotidiane.

Il rimedio Mustard può essere altamente benefico in alcuni disturbi del benessere femminile. La menopausa è un periodo che può essere caratterizzato da sbalzi umorali, vampate di calore, emicrania e insonnia. I disturbi psicologici possono essere diversi e spesso sono variabili e soggettivi. L’ansia e l’irritabilità possono essere alleviati con il rimedio floreale che permette di accettare con maggiore serenità questo periodo così delicato e problematico. La sindrome premestruale è un disturbo conseguente a squilibri ormonali e spesso collegato anche a fattori di stress emotivo, sociale o intellettuale. Il fiore della senape può attenuare l’irritabilità tipica della sindrome. La pubertà invece è una fase di transizione molto delicata che attraversa la ragazza che scopre gradualmente la sua femminilità. Il rimedio facilita la consapevolezza interiore e allontana paura, senso di confusione e perplessità.

 

In alto