Sport

Mistero Hiljemark, si punta su Spolli per la difesa

calcio_vet

Quando l’affare sembrava ormai tutto fatto per il passaggio di Oscar Hiljemark alla Dinamo Kiev, ecco l’inserimento a sorpresa della Roma che sembra aver rimesso tutto in gioco. Dopo che il Palermo e il club ucraino avevano raggiunto un accordo sulla base di 2,8 milioni di euro più eventuali bonus, il sondaggio del club giallorosso portato avanti dal Ds Frederic “Ricky” Massara – ex consulente della società rosanero – fa vacillare la volontà del centrocampista svedese poco propenso a trasferirsi nell’est Europa.

Oltre ad aver sondato il terreno per Hiljemark, il club capitolino sembra aver mostrato particolare interesse anche per Robin Quaison. Con Salah impegnato in coppa d’Africa e la cessione di Iturbe al Torino, il reparto offensivo di Spalletti è a corto di uomini e l’attaccante svedese potrebbe essere una valida alternativa per completare l’organico. Oltre alla Roma, su Quaison si sono fatti avanti l’Anderlecht, il Birmingham e la Sampdoria.

Per quanto riguarda il mercato in entrata, il reparto su cui sta lavorando particolarmente il neo Ds Salerno è la difesa: Nicolas Spolli del Chievo è uno degli obiettivi per rinforzare il pacchetto arretrato. Dopo l’arrivo di Sunjic, il difensore argentino ex Catania è ormai ai margini dei clivensi e potrebbe rappresentare un elemento di esperienza per dare più sicurezza ad un reparto in perenne difficoltà.

Oltre a Spolli si segue anche l’albanese Ajeti del Torino, per quest’ultimo non è escluso uno scambio alla pari con Goldaniga, anche se su quest’ultimo ci sono anche Atalanta e Sampdoria. A centrocampo per sostituire il partente Hiljemark si punta su Assane Gnoukouri, giovane centrocampista dell’Inter. L’ivoriano classe ’96 non trova spazio nel club nerazzurro e il Palermo potrebbe essere una soluzione gradita a tutti, possibile un’offerta ufficiale dopo il match di domenica al Barbera.

In alto