Politica

Miccichè: “Sì a Ferrandelli senza nasconderci”. Il simbolo rimane importante

micciche

“Una mia considerazione sulla difficoltà di intesa relativa al come e con quale simbolo rappresentare Forza Italia nella prossima competizione elettorale palermitana, è stata male interpretata dalla maggior parte dei media locali. La dialettica a volte accesa, non ci impedisce di vedere l’opportunità che abbiamo di dare un nuovo sindaco alla nostra città. Vedevamo e vediamo in Ferrandelli il candidato più competitivo. Con lui è possibile coniugare diverse esperienze per il bene comune e dare un governo a questa città”.Sono le parole di Gianfranco Miccichè, commissario di Fi in Sicilia. “Ferrandelli – aggiunge – non è il candidato di Forza Italia, è il candidato che anche Forza Italia intende sostenere, rispettando ogni sensibilità proveniente da storie diverse. Ma lo vogliamo sostenere senza camuffarci, non abbiamo alcuna voglia di ingannare i palermitani ‘ammucciando’ la nostra bandiera come altri sono stati costretti a fare in altre coalizioni”.

“Quella di giugno è una elezione amministrativa e non politica, prosegue Miccichè. Per questo vogliamo dare una connotazione territoriale al nostro simbolo. Forza Italia Palermo è il modo con il quale vogliamo vincere questa importante competizione a fianco ed a sostegno di Fabrizio Ferrandelli che ha saputo costruire un progetto politico in questi anni per la città e siamo sicuri saprà, in piena autonomia politica attuare il programma che ha elaborato insieme ai cittadini, facendo sintesi delle diverse sensibilità che lo sostengono”.

In alto