Lifestyle

Medicina estetica e anti-aging al servizio della qualità della vita

melfa

Ringiovanimento globale, armonia, naturalezza ed equilibrio: sono queste le parole d’ordine della medicina estetica contemporanea, sempre più in grado di fornire ai pazienti risultati eccellenti, nel breve tempo e con disagi minimi.
Come? Ce lo spiega Fabrizio Melfa (www.fabriziomelfa.it) medico estetico e specialista in Scienza dell’Alimentazione, che di recente ha partecipato in qualità di relatore ai lavori del 38 °congresso della SIME (Società Italiana di Medicina Estetica) svoltosi a Roma, dal titolo “La nuova età del benessere”.

Nell’ambito dei lavori congressuali, lei ha parlato del “laser a diodo frazionale non aggressivo, e con minimo downtime”. Di che si tratta?

Oggi i medici – certo non tutti – che si occupano di medicina estetica vogliono dare il meglio in tempi rapidi, sia che si tratti del viso che del corpo. Abbiamo a disposizione delle tecnologie in grado di poter aiutare molto noi professionisti ed una di queste è, per esempio, il laser a diodo frazionato Clear+Brilliant, che permette al medico di poter effettuare un ringiovanimento della pelle del viso, evidente e gradevole senza dover sopportare giorni di disagio o effetti fastidiosi nel post trattamento. Con questo laser si può modulare un ringiovanimento dello stato corneo superficiale abbastanza profondo con un contemporaneo stimolo del collagene, tale da dare nel giro di 3-4 giorni una luminosità inaspettata. La tecnica frazionata permette di non essere aggressivi e la possibilità di ripetere il trattamento anche solo dopo 2-3 settimane per un risultato ancora più eclatante.

Il viso, primo biglietto da visita. Cosa fare per mantenerne la freschezza senza ricorrere al bisturi?

Continuando il discorso appena fatto, il viso può essere trattato con dei prodotti da utilizzo quotidiano, come per esempio ZO skin Health, cosmeceutici messi a punto dal dr Zein Obagi , dermatologo delle star di Hollywood che ho avuto la possibilità di conoscere in qualità di allievo. I miei pazienti hanno avuto risultati fantastici. In medicina estetica, l’utilizzo della tossina botulinica permette un viso naturale e armonico con tecniche moderne e innovative, così come i filler di acido ialuronico e Radiesse, molecola formidabile che stimola il collagene e quindi mi permette di ottenere una naturalezza apprezzatissima dai pazienti. Insomma senza bisturi si possono ottenere risultati importanti, tanto che ho coniato il concetto di Lifting Medico 3D to Step.

Il tema del ringiovanimento dei genitali, invece, è stato illustrato nel corso dei lavori dell’International Summit Expert Bash, da lei organizzato e tenutosi nei mesi scorsi a Catania. Si tratta davvero di una rivoluzione antiaging?

La rivoluzione sta nel fatto che ormai la donna può permettersi una longevità dei genitali che fino a qualche anno fa era impensabile. Vista l’influenza degli ormoni, che con la menopausa determinano una serie di fastidi che la donna può percepire come invalidanti, quali secchezza vaginale, dolore, irritazioni e perdita del turgore dei genitali esterni, oggi sia con le terapie ormonali che con una serie di tecniche di medicina estetica è possibile invertire tale condizione.
Questo determina nella donna, non solo un netto miglioramento delle condizioni cliniche e nel vissuto intimo con il proprio partner, ma anche e soprattutto risvolti psicologici inaspettati. La medicina antiaging è questa: migliorare la qualità di vita e promuovere la longevità di tutti noi che ne facciamo uso.

Oggi , considerato il generale innalzamento dell’età media della vita, il dato anagrafico legato alla vecchiaia sembra avere perso rilevanza. Esistono donne di cinquanta e sessant’anni ancora belle e dinamiche, cosa consiglia loro per mantenere nel tempo la gradevolezza e la forma fisica?

Mi vorrei mantenere su concetti generici, anche se oggi si tende al personalizzare qualsiasi consiglio inerente queste tematiche: attività fisica anche blanda da fare spesso, magari solo camminare, un comportamento alimentare più lontano possibile dal marketing industriale ma sempre più vicino alla ricerca di alimenti di stagione e di qualità conosciuta, se possibile facendo riferimento giornalmente alla tradizione con piatti semplici, manutenzione costante e continua del proprio corpo e del viso affidandosi a mani esperte. Oggi la medicina estetica può mantenere uno stato di salute dei nostri tessuti che qualche anno fa era impensabile, perché non sfruttare conoscenze e tecniche ormai acclarate ?

In alto