News

Mattarella a Palermo per commemorare La Torre e Di Salvo

Sergio_Mattarella

Visita del presidene della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della commemorazione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo. Scoperto nel cortile interno di Scienze giuridiche ed Economico-sociali a Palermo – un busto raffigurante Pio La Torre, segretario regionale del Pci ucciso il 30 aprile 1982 con Rosario Di Salvo. L’opera è stata realizzata da Salvatore Giarratano, vincitore di un bando promosso dal Centro Pio La Torre tra gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo e il cui lavoro è stato coordinato dai professori Giuseppe Agnello e Daniele Franzella. Hanno partecipato alla cerimonia il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, il presidente della Regione, Rosario Crocetta; il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, il rettore, Fabrizio Micari, il presidente del Centro La Torre, Vito Lo Monaco, e gli studenti universitari.

Il presidente della Repubblica si è fermato nel cortile della Scuola di Giurisprudenza, dopo la cerimonia di commemorazione e ha fatto decine di selfie con gli studenti assiepati nel porticato. Ha incitato gli studenti a studiare e ha pure firmato un autografo sulla foto che ritrae la laurea del padre di uno studente in cui Mattarella che fece da relatore della tesi.

Poi si è recato al teatro Biondo, accolto dall’inno nazionale intonato dal coro delle voci bianche del conservatorio Bellini di Palermo. Alla cerimonia partecipano autorità istituzionali, civili e militari. H anche incontrato e salutato i disabili in sedia a rotelle, accompagnati dai loro familiari, di fronte all’ingresso laterale del teatro. Il presidente si è fermato qualche minuto coi disabili ascoltando il loro appello. Il sit-in “Pacifico, silenzioso, per ricordare con dignità i nostri diritti violati – hanno detto i genitori guidati da Giuseppe Catalano, responsabile del coordinamento – è stato organizzato dopo una lettera – appello al Presidente su fb per “chiedere sensibilità e attenzione alle istituzioni”.

In alto