Hobby & Hi-Tech

Mamme italiane sempre più digitalizzate, il 92% usa lo smartphone

smartphone, pc

In Parlamento l’incontro su come costruire l’Italia a misura di mamma e bambino

di Francesca Pace 

Ieri, presso la Camera dei Deputati, si è svolto l’evento “Mamme in Parlamento – Incontro tra le mamme digitali e le istituzioni”, con lo scopo di sensibilizzare le istituzioni sui problemi e temi delle mamme italiane. Le istituzioni politiche vogliono rispondere alle esigenze delle famiglie di cui le mamme si fanno portavoce, per favorire la partecipazione alla vita pubblica anche attraverso i nuovi canali di comunicazione.

Lo studio condotto dall’agenzia FattoreMamma e da 2R Research su oltre 1500 donne ha rilevato l’alto livello di digitalizzazione delle mamme italiane che “sono quasi più digitali degli adolescenti”, spiega la fondatrice di FattoreMamma, Jolanda Restano.

Che uso fanno le mamme degli smartphone? Il 73% delle madri usa la tecnologia per pianificare le attività quotidiane; il 51% ritiene lo smartphone “indispensabile per la propria vita sociale”; il 46% lo adopera come strumento principale per gli acquisti online e il 43% lo utilizza per ricordare gli impegni.

Durante l’incontro le mamme hanno esposto la loro difficoltà nel conciliare la vita lavorativa con quella domestica. Tra i problemi denunciati sono emersi il rientro dalla maternità troppo precoce, la scarsa disponibilità di posti negli asili nido e l’incompatibilità tra gli orari scolastici e lavorativi.  Anche sul fronte sanitario sono state presentate alcune problematiche come ad esempio i lunghi tempi d’attesa per le prestazioni sanitarie.
Attraverso questo evento – in cui le mamme hanno presentato alcune difficoltà, ma anche diverse proposte – le istituzioni vogliono mostrare la loro vicinanza alle “nuove mamme” intese sia come donne in gravidanza o con bambini piccoli, sia come nuova generazione di mamme digitalizzate.

In alto