Cronaca

Lotta allo spaccio, fermati altri due giovani. Più di 300 dosi pronte per essere piazzate

IMG-20170331-WA0004

Altro centro dei Carabinieri nel contrasto alle sostanze stupefacenti. Fermato un diciannovenne, Franco Filizzola, nel quartiere Noce. Il giovane era già noto ai militari.

Quando i carabinieri si sono recati nella sua abitazione per una normale notifica, sono stati distolti da un forte odore di marijuana. Dopo diverse ricerche, i militari hanno ritrovato la sostanza all’interno di una cassetta in ferro murata, riconducibile al 19enne. Il ragazzo, dopo essere rientrato nella sua abitazione, è stato fermato degli operatori della Stazione di Olivuzza. Con sé portava le chiavi proprio di quella cassetta confermando così la teoria dei carabinieri.

Si tratta di 186 grammi di marijuana, distribuiti in 129 dosi. Filizzola è attualmente sottoposto all’obbligo di dimora.

Caso analogo per i colleghi della Stazione San Filippo Neri. In manette è finito stavolta Massimiliano Ficarotta, 20enne del quartiere zen. Il ragazzo è stato colto in flagranza di reato mentre prelevava qualcosa da una busta di plastica. I militari in borghese, dopo essersi appostati, sono intervenuti bloccando il giovane. Addosso portava con sé 195 grammi di hasish, divisi in 82 dosi destinate allo spaccio più un panetto dal peso complessivo di 100 grammi. 

Per il ventenne, dopo l’udienza di convalida, è scattato l’obbligo di dimora.

FILIZZOLA FRANCO

FICARROTTA MASSIMILIANO

In alto