News

Lo Bello: “Fatte scelte impopolari e in solitudine”

mariella-lo-bello

“Nel 2012 eravamo consapevoli di essere sull’orlo del baratro, la nostra era una regione pronta per il default. Oggi abbiamo assistito al risanamento dei conti della sanità, abbiamo entrate certe e uscite coperte, non vogliamo dire di essere la prima regione, ma certo siamo degni di attenzione perché abbiamo fatto un lavoro straordinario, spesso in solitudine e con scelte poi risultate impopolari. Quindi non è che la politica non ne abbia condiviso gli obiettivi, ma la responsabilità delle scelte, con i continui attacchi da parte di quella parte di maggioranza che pur essendo parte del governo poi si è tirata fuori”.

Lo ha detto la vicepresidente della Regione, Mariella Lo Bello, intervenendo a margine di un incontro su “Italia e migranti, le politiche europee e le proposte” organizzato dalla rappresentanza in Italia della commissione europea e dai centri di informazione Europe Direct, nell’aula magna “Li Donni” del dipartimento di scienze economiche dell’Università di Palermo. “Finora non c’è stato un buon dialogo con il parlamento siciliano – ha aggiunto Lo Bello – spero che da qui alle elezioni possa riconoscere quanto fatto. Con i conti a posto e con le risorse della comunità europea possiamo evitare di far ricomparire gli stessi fantasmi del passato”.

In alto