News

Lettera dei sindacati al ministero per sbloccare appalti pubblici

via-orsa-minore-manutenzione-strade

Per Palermo e per il suo territorio, con le strade in condizioni disastrate e interi paesi irraggiungibili, si potrebbero realizzare opere per un importo di 11 milioni di euro. E’ la richiesta che Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil Palermo, rappresentati da Ignazio Baudo, Antonino Cirivello e Francesco Piastra, rivolgono in una lettera spedita oltre che al ministero delle Infrastrutture, anche all’assessore regionale Giovanni Pistorio e al sindaco della città metropolitana Leoluca Orando.

L’invito è di fare il punto al più presto, anche con l’Anas, sullo stato degli interventi sulla Palermo-Agrigento, col rischio incompiuta che pende sull’unico tratto in corso d’opera, e sulle somme stanziate per le strade secondarie. Proprio pochi giorni fa il sindacato e i lavoratori impegnati nella realizzazione della strada Palermo-Agrigento, nel tratto fra lo svincolo di Bolognetta e Lercara Friddi, hanno svolto un’assemblea sindacale pubblica per discutere della necessità di completare l’opera, realizzando anche le altre due tratte che vanno da Palermo fino a Bolognetta e da Lercara Friddi ad Agrigento, e di dare il via alla manutenzione e alla ricostruzione delle strade secondarie dei paesi della zona.

In particolare, è stato raccolto l’Sos lanciato dal sindaco di Campofelice di Fitalia, che ha lamentato lo stato di disinteresse delle istituzioni rispetto alla condizione di disagio dei cittadini del paese, per l’impraticabilità delle strade di accesso, e dal primo cittadino di Vicari.

In alto