News

La procura indaga sul Palermo calcio, ci sarebbe un buco da 120 milioni. Controlli della guardia di finanza

Stadio_comunale_renzo_barbera_(PALERMO_STADIUM)

La procura apre un fascicolo di “atti civili” per verificare se ci siano le condizioni per avanzare al tribunale l’istanza di fallimento del Palermo calcio, dopo esposti e denunce di creditori. La società avrebbe un buco di 120 milioni. Le indagini, condotte dalla Guardia di finanza, sono coordinate dai pm del capoluogo siciliano Francesca Dessì e Andrea Fusco. Lo scrive il Giornale di Sicilia. Al momento non ci sono indagati. La procura esercita il ruolo che la legge le consente anche sulle questioni civilistiche. L’obiettivo è capire se la società – si aspetta che il club passi da Maurizio Zamparini a Paul Baccaglini, ma il closing ritarda – possa essere considerata insolvente. In questo caso la procura chiederebbe il fallimento. Quest’anno la squadra è retrocessa in B.

In alto