Hobby & Hi-Tech

Instagram offline: connessi sempre e ovunque

instagram

Per i dispositivi Android sarà possibile usare la piattaforma anche senza connessione

di Francesca Pace 

In occasione dell’F8 – la conferenza annuale dei programmatori con cui Facebook annuncia le novità in arrivo – è stato annunciato che presto la versione per Android di Instagram sarà disponibile anche offline. L’aggiornamento sarà esteso nei prossimi mesi anche su iOS.

Cosa si potrà fare?

Con Instagram offline gli utenti potranno visualizzare il feed, commentare, mettere like, accedere ai profili visualizzati di frequente, seguire nuovi utenti o procedere al defollow, accedere al tab Esplora, salvare i contenuti. Quando lo smartphone si connetterà alla rete, i contenuti saranno automaticamente caricati. La funzione offline non permetterà, però, di visualizzare le Stories, tanto apprezzate e utilizzate mensilmente da 200 milioni di utenti.

L’obiettivo di Instagram è quello connettere le persone – considerando che l’80% della community si trova al di fuori degli Stati Uniti – che vivono in zone a bassa larghezza di banda. Si tengono in considerazione soprattutto i paesi in via di sviluppo, dove la connessione alla rete è cara e, di conseguenza, scarsamente diffusa. Già Facebook nel 2015 aveva fatto questa mossa lanciando Facebook Lite, la versione leggera del social, recentemente introdotta in Italia. Anche Twitter si sta muovendo in questa direzione per consentire ai suoi utenti di poter postare contenuti anche senza connessione.

Instagram offline è sicuramente un grande vantaggio per chi vive nei paesi in via di sviluppo, ma per noi sarà un’ulteriore opportunità di rimanere connessi sempre e ovunque. Almeno non saremo sopraffatti dall’ansia di rimanere “isolati dal mondo” in assenza di connessione.

In alto