News

Inchiesta Trapani: revocati i domiciliari a consulente della Regione

Foto di Nicola Mazzara

Il gip Marco Gaeta, accogliendo l’istanza della difesa, ha revocato gli arresti domiciliari a Giuseppe Montalto, consulente della Regione indagato per corruzione nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’armatore Ettore Morace e ai domiciliari per il deputato regionale Girolamo Fazio. Alla richiesta di scarcerazione aveva dato parere favorevole la procura. I pm, visto che Montalto si era dimesso dall’incarico di consulente, ricoprendo il quale avrebbe commesso i reati, avevano ritenuto ormai insussistenti sia il rischi di reiterazione del reato che quello di inquinamento delle prove. Il giudice ha imposto a Montalto la misura interdittiva della sospensione dall’incarico, in quanto le dimissioni, non ancora protocollate, al momento dell’istanza non erano efficaci. L’ex consulente avrebbe favorito Morace, facendo pressioni perché non venisse nominato consulente della commissione trasporti all’Ars una persona a lui sgradita, in cambio di favori per la candidata al consiglio comunale Marianna Caronia. L’indagine coinvolge anche l’ex sottosegretario ai trasporti Simona Vicari e il governatore siciliano Rosario Crocetta.

In alto