Sport

Il Palermo sfata il tabù Barbera: Nestorovski stende il Crotone

stadio, palermo calcio, curva

Nella 23esima giornata di serie A il Palermo batte il Crotone per 1-0 grazie ad un gol di Nestorovski. I rosanero  sorpassano i calabresi al terz’ultimo posto a 14 punti. In un Barbera semi deserto, prosegue la contestazione della Curva Nord, match a larghi tratti equilibrato per quello che si prospettava come un vero e proprio spareggio salvezza per avvicinarsi all’Empoli quart’ultimo in classifica.

Lopez ad una settimana di distanza dal pareggio di Napoli conferma gran parte dello stesso 11 titolare, l’unica novità è rappresentata da Embalo nel tridente dal primo minuto per sostituire l’ex Quaison. In difesa tocca alla coppia Cionek – Andelkovic al posto degli squalificati Gonzalez e Goldaniga. Nei calabresi invece il tecnico Nicola da fiducia alla stessa formazione vincente nell’ultimo turno contro l’Empoli.

Rosanero e calabresi aggressivi fin dai primi minuti ma poco precisi e lucidi in fase offensiva con tanti errori. Nei primi 20 minuti succede poco o nulla. Al 25’ rosa finalmente pericolosi con una serpentina di Embalo e successiva conclusione di Nestorovski murato dalla difesa calabrese, è il preludio dell’1 a 0.

Passano pochi minuti e al 27’ è il solito Nestorovski , imbeccato ancora da Embalo, a sbloccare il risultato con un mancino chirurgico che batte Cordaz. Macedone incontenibile e sulle ali dell’entusiasmo sfiora il raddoppio subito dopo con una conclusione di sinistro che esce di un soffio. Crotone in difficoltà e Palermo in fiducia, ci vuole un super Cordaz a tenere vivi i suoi con due interventi decisivi prima sul sinistro di Chochev e sugli sviluppi di un calcio di punizione su un colpo di testa di Nestorovski. Superata una fase di difficoltà il Crotone prova a farsi vedere al 35’ con un traversone insidioso che attraversa tutta l’area di rigore dei rosa senza trovare Falcinelli.

Secondo tempo che vede i calabresi pericolosi, passano 5 minuti ed è Trotta a provarci dopo uno spunto personale ma l’attaccante viene chiuso dalla difesa rosa. Il Palermo si difende e prova a sfruttare le ripartenze con la velocità di Embalo ma l’attaccante rosa è poco preciso negli ultimi metri. Al 60’ brivido per i padroni di casa, dopo uno svarione di Cionek ne approfitta Falcinelli mettendo in mezzo un buon pallone dalla sinistra ma Trotta spara alto da ottima posizione.

Al 65’ grande spunto di Embalo che dopo aver saltato due avversari viene chiuso da Martella in corner. Al 70’ episodio chiave del match: Crisetig interviene in ritardo su Chochev, per lui è il secondo giallo e il Crotone rimane in 10 uomini.

La partita si incattivisce complice il grande nervosismo degli ospiti che vanno racimolando cartellini quasi ad ogni intervento.  Con il passare dei minuti, nonostante l’inferiorità numerica, il Crotone aumenta il forcing offensivo sfruttando la stanchezza e la “paura di vincere” dei padroni di casa. All’83’ è di Chochev la palla gol clamorosa per chiudere i giochi ma il bulgaro si fa ipnotizzare a tu per tu con Cordaz.

Finale di partita rovente con il Palermo che difende con i denti il vantaggio e finalmente riesce sfatare il tabù Barbera conquistando 3 punti fondamentali per la lotta salvezza.

In alto