Sport

Il Palermo ormai retrocesso batte il Genoa. Vittoria per salvare la faccia

palermo-sampdoria

Con tutti e due i piedi in serie b il Palermo rimedia al Barbera la seconda vittoria consecutiva dopo quella con la Fiorentina. Stadio praticamente deserto con una discreta rappresentanza di tifosi genoani. Il gol decisivo di Rispoli su colpo di testa, con Lamanna complice. Il portiere dei liguri infatti blocca il campanile del palermitano ormai dentro la linea di porta. Per il resto tocca al Genoa costruire, i rosa si affidano alle ripartenze riuscendo a sprecare anche un paio di occasioni che potevano valere il raddoppio. Genoa poco incisivo. Al 33′, Fulignati quasi commette lo stesso errore del collega avversario uscendo in maniera avventata al limite dell’area e per poco non viene beffato da un pallonetto.

Per il resto il Palermo si affida come detto alle ripartenze con un Rispoli generoso che non si risparmia. Ma nei metri finali non si riesce mai a finalizzare. Cinque i minuti di recupero che non lasciano spazio ad altre reti. Finisce 1-0. Adesso il Genoa rischia grosso trovandosi con soli 2 punti di vantaggio nei confronti del Crotone, oggi vittorioso in casa contro l’Udinese.

In alto