Sport

I tifosi della Curva Nord superiore non ci stanno. Protesta fuori lo stadio e cori contro Zamparini (Video)

protesta curva nord00000000

Non ci stanno a vedere la squadra del cuore sull’orlo del precipizio. I tifosi della curva nord superiore, già da diverse settimane non presenziano allo stadio durante le partite del Palermo. Ed in occasione della partita di ieri contro l’Atalanta, dalla quale i rosanero sono usciti sconfitti per tre reti ad una, sono rimasti all’esterno della struttura sportiva agitando bandiere ed intonando cori contro il patron Maurizio Zamparini.

“Non si può lasciare morire una squadra in questo modo ci dicono, dopo anni di imprese e risultati mai ottenuti prima”.
“Il presidente Zamparini a quanto pare non ha più interesse a mantenerla a certi livelli, sembra quasi che la sua intenzione sia quella di retrocedere. E noi non ci stiamo e urliamo a squarciagola il nostro dissenso. Siamo delusi, amareggiati. Veder perdere domenica dopo domenica il Palermo ci distrugge, noi che diamo anima e corpo per tifare i nostri colori”.

Così sono stati posizionati striscioni con scritto “Il nostro orgoglio non si compra” e ” Hai distrutto le speranze disonori il nostro amore”. Insomma rabbia mista a mesta rassegnazione, nonostante il patron del Palermo dica di credere ancora nella salvezza. “Speravamo nella campagna acquisti di gennaio, ci dicono ancora i tifosi, ma invece di fare acquisti non si è fatto altro che togliere ancora. Altri due giocatori sono stati venduti ma di entrate valide neanche a parlarne”.

Guarda il video della protesta:

In alto