Hobby & Hi-Tech

Google Allo, i selfie si trasformano in stickers

google allo

Le reti neurali si combinano al lavoro degli artisti per creare stickers personalizzati

di Francesca Pace 

Google Allo, l’applicazione messaggistica di Google, ha introdotto una nuova funzionalità attraverso la quale gli utenti possono scattare selfie da trasformare in stickers.
La nuova funzione di Google Allo utilizza una combinazione di reti neurali e il lavoro di alcuni artisti per creare un pacchetto di stickers personalizzati, attualmente esistono 563 milioni di miliardi di combinazioni diverse.

Gli artisti hanno progettato una serie di acconciature ed espressioni facciali cercando di rendere tuttavia riconoscibile il volto della persona. L’utente dovrà scattare un selfie che sarà successivamente elaborato dall’app, ma potrà anche eseguire ulteriori modifiche cambiando il colore dei capelli, la forma del naso e altro ancora.

La nuova funzione di Google Allo che trasforma i selfie in stickers è disponibile nell’App per Android e successivamente arriverà su iOS. L’aggiornamento è già in distribuzione dall’11 maggio.

In alto