Cronaca

Gli fanno aprire un conto corrente e si fanno delegare ad usufruire delle carte di pagamento, denunciati

carabinieri auto

Denunciata dai carabinieri una coppia di Misilmeri, per aver truffato un uomo con gravi problemi di salute, costretto ad aprire un conto corrente nell’ufficio postale di Roccapalumba. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Annadomenica Gallucci del Tribunale di Termini Imerese, hanno accertato che M.L.B., 52 anni e R.P., di 23 anni, operavano sul conto corrente prelevando denaro.

Il giudice ha disposto per i due truffatori l’obbligo di dimora a Misilmeri. Sono ancora in corso accertamenti per verificare se e quante persone abbiano subito truffe nelle ultime settimane e per questo i carabinieri chiedono la collaborazione della popolazione.

In alto