Giro d’Italia: partenza a Palermo? Scontro tra sindaco e assessore

L’Italia sta cercando di ripartire in questi ultimi mesi, in maniera progressiva ma ormai netta e soprattutto in ogni ambito: anche quello sportivo. Tra le tante discipline, anche il ciclismo ha attirato l’attenzione su di sé di recente. In particolare, per il recupero di uno degli eventi più attesi nel corso dell’anno: il Giro d’Italia.

Negli ultimi giorni è stato acceso il battibecco tra autorità siciliane in merito a questa tematica. Per quale motivo? Perché il prossimo Giro d’Italia potrebbe partire da Palermo. Necessario al momento utilizzare il condizionale, poiché sembra che il sindaco della città e l’assessore allo sport della Regione non condividano la stessa visione.

Il Giro d’Italia parte da Palermo: realtà o illusione?

Il sindaco di Palermo ha diramato una nota, nei giorni scorsi, all’interno della quale ha di fatto ufficializzato la partenza del 103° Giro d’Italia dal capoluogo siciliano, con tanto di ringraziamenti a tutte le autorità che hanno permesso la riuscita di questo progetto.

È stata però immediata la risposta dell’assessore regionale allo sport, che ha subito smentito la notizia. Gli enti coinvolti, a suo dire, sarebbero ancora in fase di valutazione e le possibilità che il Giro abbia effettivamente inizio dalla città di Palermo sarebbero veramente basse. Nei prossimi giorni la vicenda non potrà che svilupparsi ulteriormente.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*