Ultimora

Gianluca Miccichè si è dimesso. “Da questa vicenda immagine deformata della mia persona”

gianluca miccichè

Non ha retto al colpo mediatico ed alla brutta figura rimediata dopo il primo ed il secondo video de “Le Iene”. L’assessore al lavoro Gianluca Miccichè travolto dalla vicenda dei fratelli Pellegrino, rimasti ad aspettarlo per sei ore in assessorato per ricevere risposte sul loro bisogno di assistenza, e mai ricevuti, alla fine ha rassegnato le dimissioni. Con una nota ha comunicato: “La vicenda dei fratelli Pellegrino, che mi ha profondamente addolorato e turbato, ha assunto una dimensione mediatica che va al di la dei fatti e che consegna un’immagine deformata della mia persona e del mio impegno politico. La situazione che si è determinata non mi consente di continuare con serenità il mio lavoro, per questa ragione e per tutelare la dignità delle istituzioni ho rassegnato le mie dimissioni da Assessore al Lavoro e alle Politiche Sociali al Presidente della Regione.

Miccichè era finito al centro delle polemiche dopo il caso dei due fratelli disabili, ed un pò tutti, anche dalla maggioranza, avevano preso le distanze dal suo modo di affrontare la questione. Ma già prima della vicenda, alcuni deputati all’Ars, avevano presentato una mozione di censura riguardo la questione degli operatori degli sportelli multifunzionali.

Dopo il primo servizio de “Le Iene”, l’ormai ex assessore si era recato in casa dei due fratelli disabili per scusarsi, ma anche questa volta era stato filmato. Dopo aver rassicurato i ragazzi, alla fine del discorso però, l’ex assessore aveva detto di poterli aiutare soltanto nel caso in cui fosse rimasto assessore, insomma se gli stessi ragazzi non avessero calcato la mano “aiutandolo”.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso e che ha scatenato un nuovo terremoto mediatico e politico. Anche il presidente della regione Crocetta aveva preso le distanze definendosi indignato per l’accaduto. “Il video che ho visto mi addolora. Il problema è trovare una soluzione senza troppe chiacchiere. Ho convocato la dirigente della Famiglia, avevo detto di fare subito un progetto, di risolvere la questione e invece quello che ho visto è stato un comportamento da dilettanti allo sbaraglio”.

“In data odierna l’assessore Gianluca Miccichè mi ha consegnato un nota con le sue irrevocabili dimissioni come atto di responsabilità a tutela delle istituzioni regionali, che pertanto ho accolto ha detto il governatore in una nota. Ho già avviato l’interlocuzione con i Centristi per l’Europa per trovare insieme una rapida soluzione, confermando la solidità del rapporto con questa area politica. Sin da oggi ho assunto l’interim per evitare la vacatio amministrativa”.

In alto