Politica

Finanziaria in bilico, si cercano soldi. Oggi giunta e nel pomeriggio seduta all’Ars. Uil: ” Spettacolo indecoroso”

Palazzo-reale-ars- regione

Recuperare fondi tagliando le risorse appostate dal governo in alcuni capitoli di bilancio per finanziare alcune norme allegate alla finanziaria (Asu, ex sportellisti, ex Province, disabili) sulle quali pezzi di maggioranza e opposizione stanno cercando un’intesa, difficilissima, per evitare la proroga dell’esercizio provvisorio. È questa la strada che ieri ha tenuto banco in riunioni informali tra parlamentari, un percorso tortuoso tanto che la commissione Bilancio dell’Ars non è riuscita a riunirsi perché l’intesa ancora non si trovava. Il tempo però stringe, Il governatore Crocetta ha convocato per oggi la giunta e nel pomeriggio come da calendario è in programma la seduta dell’Ars.

E sull’argomento interviene anche la Uil: “E’ uno spettacolo indecoroso. Ancora oggi tra Finanziaria, esercizio provvisorio e varie ipotesi di manovra deputati e governo regionale continuano a giocare, senza concludere nulla. A farne le spese, però, sono sempre i lavoratori che vivono già da troppo tempo in una condizione di drammatica emergenza”. Lo sostiene Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, che aggiunge: “la politica continua a tenere i siciliani in ostaggio, non dando le risposte necessarie e continuando con uno scaricabarile vergognoso. Chiediamo a governo e Assemblea di recuperare quel minimo di dignità e di mettere in sicurezza, ognuno per le proprie competenze, le emergenze che ci sono nell’Isola”.

In alto