Lifestyle

Feng Shui, come essere più efficienti e creativi nell’ambiente di lavoro

Feng Shui

di Vanessa Pia Turco 

Il Feng Shui è una disciplina cinese molto antica, risalente a 5.000 anni fa, che mira a creare le condizioni ideali per vivere in piena armonia con l’ambiente circostante. Di grande importanza nella filosofia cinese è l’energia universale, chiamata “Chi”, che circola in ogni edificio e che è presente in ogni essere vivente. Il “Chi” può essere aumentato da alcuni rimedi come luci, cristalli, campane a vento, specchi, colori, piante, statue, fontane e acquari. Ottimizzare lo spazio lavorativo quindi con il Feng Shui può favorire il rilassamento e la creatività, innalzare il livello di produttività e magari creare le basi per una maggiore cooperazione con i colleghi.

Il Feng Shui è una disciplina che utilizza il concetto taoista dello Yin e dello Yang e la Teoria dei 5 elementi che sono Fuoco, Terra, Legno, Acqua e Metallo. Lo Yin e lo Yang sono due forze opposte e complementari la cui azione combinata determina nell’universo il succedersi delle stagioni, del giorno e della notte, del pieno e del vuoto e così via. In una stanza ad esempio se c’è troppa luce o il soffitto è molto alto allora vi è un eccesso di Yang che bisogna riequilibrare con la polarità inversa e cioè lo Yin. Nella teoria cinese i 5 elementi sono le diverse manifestazioni del Chi, interagiscono nel ciclo di creazione e distruzione e sono rappresentati da una direzione, una stagione, un colore ed una particolare forma. Ad esempio il Legno viene associato alla primavera, alla direzione Est, al colore verde e agli oggetti di forma oblunga. Nel Feng Shui è importante calcolare i punti cardinali in quanto questi assumono una spiccata valenza energetica e possono apportare benefici allo stato psico-fisico dell’essere umano. Ad esempio dormire o studiare con la nuca rivolta a nord può apportare calma e concentrazione.

Ecco alcune semplici soluzioni da adottare per ottimizzare lo spazio lavorativo e per favorire un migliore rendimento fisico e intellettuale.

SCRIVANIA
La scrivania non va mai posizionata al centro della stanza o vicino alla porta per evitare inopportune distrazioni ma va appoggiata ad una parete per infondere un senso di protezione e sicurezza. È bene ripartire la scrivania in 9 quadranti, chiamati Gua. La persona che siede si trova nel primo Gua o zona Carriera, alla sua destra vi è la zona delle Relazioni Sociali dove è bene mettere il telefono o l’agenda dei numeri utili mentre alla sua sinistra si trova la zona della Conoscenza, dove è bene posizionare qualche libro o qualche opuscolo informativo. Frontalmente a dove è seduta la persona è bene posizionare una lampada poiché è proprio lì che si trova la zona della Fama e del successo. È bene posizionare anche una pianta per stimolare la vita e la crescita ed una bella foto che ci ritrae gioiosi e vitali.

PIANTE
Le piante offrono bellezza, profumo e colore, ripuliscono l’aria, apportano gioia e tranquillità e preservano il libero fluire del Chi dalla frecce segrete dello Sha Ch’i, soprattutto se posizionate sugli spigoli di mobili o muri. Esistono alcuni tipi di pianta particolarmente favorevoli al Feng Shui come il bambù che rappresenta il benessere e la longevità, il fiordaliso che stimola e fortifica le relazioni armoniose, la rosa che stimola l’apprendimento e la bontà d’animo, la peonia che simboleggia la bellezza e la prosperità, l’orchidea che rappresenta la perfezione e la spiritualità, il geranio che stimola la determinazione ed il ciliegio che simboleggia l’amore e la fecondità.

COLORI
Il colore è uno strumento molto utile nel Feng Shui per accrescere l’energia e la positività di un determinato ambiente. Il colore ha un effetto potente e più è grande la superficie dove viene steso più l’effetto è dirompente. Quindi attenzione a mantenere sempre una certo equilibrio ed una certa armonia. Alcuni colori sono ottimi nell’ambito lavorativo. Il giallo è il colore del sole e rappresenta la gioia e la speranza. Vivacizza un’area di lavoro e stimola l’attività intellettuale. Il blu è associato all’elemento Acqua, stimola la riflessione e la concentrazione e la serietà di un proponimento. L’arancione stimola la conversazione e la consapevolezza e quindi è ideale nell’ambito pubblicitario. Il verde crea un’atmosfera di pace, facilita l’ascolto ed il recupero dell’energie perdute.

LUCI
L’illuminazione è fondamentale per svolgere in modo puntuale e preciso ogni lavoro. Certo la luce naturale è estremamente consigliabile soprattutto se intensa e uniforme ma una buona collocazione di faretti può essere altrettanto vantaggiosa. Nella stanza di un ufficio oltre all’illuminazione a soffitto si possono aggiungere delle lampade da tavolo per dare luce ad aree di lavoro specifiche come può essere la tastiera del pc, la libreria, il telefono e così via. Nel Feng Shui la luce è essenziale poiché rafforza l’energia vitale, scaccia lo Sha che è la mancanza di soffio vitale e rappresenta l’elemento Fuoco che simboleggia la gioia e la creatività. Da ricordare che se l’illuminazione arriva da dietro le spalle si proietta un’ombra molto fastidiosa per il lavoro da svolgere e quindi è bene collocare la sorgente luminosa sopra o di fianco al lato della mano che non scrive.

In alto