Gustovagando

È tempo di ciliegie, scopriamo insieme le proprietà di questo frutto

ciliegie

di Francesca Pace 

La ciliegia è un frutto rinfrescante e rivitalizzante, dal basso contenuto calorico. L’albero di ciliegio fiorisce in primavera e produce i suoi frutti tra maggio e giugno. È presente nel Mediterraneo da oltre 3.000 anni, ma l’origine del frutto è ancora sconosciuta.

Probabilmente fu il militare romano Lucio Lucullo a portare in occidente la pianta del ciliegio. In Italia se ne consumano principalmente tre varietà: le ciliegie Ferrovia, dalla polpa succosa; la ciliegia Durone, caratterizzata dalla polpa scura e dalle grosse dimensioni e la Ciliegia Anella, di colore rosso acceso.

Le ciliegie sono ricche di proteine, vitamina A e C e sali minerali come calcio e magnesio. Questo frutto è ricco di flavonoidi, composti che stimolano la produzione di collagene e controllano i livelli di colesterolo nel sangue. Contiene inoltre una buona quantità di melatonina, sostanza che favorisce il sonno.

Tra le proprietà delle ciliegie ricordiamo quella depurativa, diuretica, disintossicante, dissetante e lassativa. Le ciliegie rappresentano un ottimo spuntino soprattutto nella stagione calda dal momento che sono rinfrescanti e danno un immediato senso di sazietà. Per conservarle al meglio si consiglia di avvolgerle in un canovaccio e riporle in un sacchetto aperto.

In alto