Politica

Corruzione, pacchi regalo di Casapound per chiedere le dimissioni di Crocetta

18720777_2116715108554946_1063580885_o
  • 18720803_2116715138554943_1317445854_o
  • 18720927_2116715135221610_522632588_o
  • 18720777_2116715108554946_1063580885_o
  • 18720803_2116715138554943_1317445854_o
  • 18720927_2116715135221610_522632588_o
  • 18720777_2116715108554946_1063580885_o

Nella notte tra giovedì e venerdì i militanti di CasaPound Palermo hanno affisso di fronte alla Presidenza della Regione Sicilia uno striscione, accompagnato da due pacchi regalo, recante la scritta: “Ecco i regali, ora fuori dalle palle!”.

“Se i nostri politici vendono la loro dignità e quella di un popolo in cambio di un orologio o di un’automobile– afferma CasaPound – allora li accontentiamo noi: siamo disposti a regalare loro di più, purché si dimettano e smettano di soffocare la nostra terra”.

“Al di là delle vicende giudiziarie e delle indagini di questi giorni – prosegue CasaPound – con questa azione abbiamo voluto denunciare la vigliaccheria dell’intera classe politica siciliana che non fa altro che riciclarsi con nuovi nomi e nuove sigle, ma continua silenziosamente ad ammazzare i siciliani”.

“A livello regionale – continuano – non esiste un piano di sviluppo dell’agricoltura, della piccola industria, del terziario. Gli unici record che abbiamo sono quelli della povertà, della disoccupazione, degli sbarchi di immigrati e della corruzione dei nostri politici”.

In alto