Cultura

Chi ha detto che i libri non si possono mangiare?

IMG_3004

L’autore Giuliano Belloni trasforma la cultura in “cibo”. Si tratta del Primo Libro-Edibile che profuma di pane i cui fogli hanno la croccantezza del pane.

di Maria Rita Pisano

L’autore e ideatore del Libro- Edibile è il Giornalista Enogastronomico- Agripoeta Giuliano Belloni, da molti anni è presente in giro per le scuole attenzionando le giovane promesse, spiegando loro l’importanza della poesia, cioè la cultura stessa si trasforma in cibo. La cultura non annoia. La cultura è cibo per la nostra anima.

Il primo libro edibile verrà presentato giovedì 27 aprile 2017 presso la Scuola Elementare di Palombara Sabina in Roma, realizzato in collaborazione con le Classi Elementari delle Scuole Medie e il Ministero della Pubblica Istruzione di Roma. Presto, il libro verrà presentato anche nel capoluogo siciliano.

Il Progetto è rivolto alle prime classi delle Scuole Elementari per far riscoprire ai giovani alunni che la comunicazione non avviene solo tramite carta o web o social ma anche attraverso il “cibo”. Il Libro è formato in pagine di pane con testi e disegni realizzati dagli alunni stessi.

Abbiamo chiesto all’autore perché ha realizzato un libro commestibile? “Sono figlio della civiltà contadina, per la prima volta una civiltà contadina muore senza spargimento di sangue e senza eserciti schierati, oggi come oggi abbiamo necessità di recuperare questo splendido patrimonio che è la civiltà contadina. Inoltre l’ autore stesso ha “sdoganato” il concetto che si può comunicare non solo con la carta ma anche con il cibo stesso”.

Giuliano Belloni avendoci preso gusto nello sdoganare il suo modo di comunicare, allarga gli orizzonti e propone al Ministero della Pubblica istruzione un secondo “Concorso -Nazionale
che parli di Cibo- Vita- Libertà” coinvolgendo l’Isola di Lampedusa .

A breve il suo staff presenterà un calendario degli eventi che vedrà la sua presenza sul territorio siciliano, in primis la città di Palermo che ospiterà la presentazione del suo libro e anche altri eventi importanti.

In alto