Sport

Baccaglini: “Sul closing i tifosi stiano tranquilli. Faremo una squadra per tornare in A”

baccaglini

Dopo aver rispettato la data del 19 aprile, giorno di presentazione della società YW&F Global limited, che acquisirà il 100% delle azioni rosanero, Paul Baccaglini si prepara al closing del 30 aprile. Il presidente, intervistato dal gds.it, ha parlato dell’amara coincidenza tra closing e retrocessione, quasi inevitabile la prossima giornata contro la Fiorentina. “E’ l’ironia della sorte – ha spiegato -. Quest’anno le abbiamo provate tutte, ma siamo arrivati all’aritmetica che speriamo non ci condanni domenica. D’altro canto, immaginiamolo così, come un cerotto che si deve strappare. E’ un punto di partenza. La tradizione indiana racconta di una distruzione prima di ricostruire. Voglio ricostruire il Palermo e voglio farlo insieme ai tifosi”.

Sul closing, Baccaglini dice: “Finché non è tutto vidimato, non mi espongo, però possiamo tranquillizzare i tifosi”. Tutto pronto, quindi, per il piano B che prevede “un direttore sportivo e un allenatore che sappiano vincere la Serie B – ha concluso -. Non ci sono mezzi termini: l’anno prossimo dobbiamo vincere la Serie B. La A e la B sono campionati diversi. Ci sarà una rivoluzione, ci sarà da costruire una squadra competitiva e capace di vincere il campionato con qualche giornata d’anticipo, così potremo pensare alla A”.

In alto