Cronaca

Avevano allestito una serra di marijuana in casa, arrestati due fratelli

Piantagione

Due fratelli palermitani, un 35enne ed un 28enne, sono stati arrestati perchè ritenuti responsabili del reato di produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I fratelli palermitani avevano allestito nella loro abitazione una serra indoor di marijuana, corredata dei più moderni ritrovati della tecnologia in tema di ventilazione ed illuminazione.

Una pattuglia di “Falchi”, appartenenti alla Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso”della Squadra Mobile, transitando nella zona di corso Calatafimi, ha notato due persone affacciate ad un balcone del secondo piano di uno stabile mentre si liberavano di alcuni arbusti gettandoli su strada.

Gli agenti, dopo aver recuperato le porzioni di piante di marijuana, hanno individuato l’appartamento dal quale erano state gettate. Gli agenti hanno effettuato una perquisizione ed hanno trovato all’interno di un camerino posizionato in fondo al corridoio dell’appartamento una serra artigianale per la creazione di un microclima adatto alla coltivazione forzata di 7 piante di marijuana piantumate ad arte in sette diversi vasi, ognuno dei quali con terriccio e fertilizzante.

La serra presentava una lampada per l’irradiazione del calore della potenza di circa 400 watt, con relativo trasformatore, oltre ad un termometro ed un igrometro per misurarne la temperatura ed il grado di umidità all’interno della serra stessa, racchiusa da un telo di colore nero.

All’interno della serra vi era, inoltre, un filtro ai carboni attivi nonché diverse ventole per consentire il ricircolo. Nel camerino si rinveniva anche il materiale fertilizzante oltre al terriccio per le piantumazioni nonché un calendario riportante gli appunti sui giorni di piantumazione oltre ad una scheda di finitura sulle indicazioni per il dosaggio dei vari fertilizzanti.

Nella stanza da letto di uno dei due fratelli è stata trovata una camera d’essiccazione artigianale costruita con un telaio in metallo e ricoperta da cartoni con numerosi fili per appendervi i rami con le infiorescenze al fine di fare seccare la droga: all’interno di tale camera di essiccazione venivano rinvenuti 37 rami di marijuana ognuno dei quali con diverse infiorescenze. In uno dei due bagni, all’interno della vasca da bagno si rinveniva un’ulteriore pianta ed altri 3 vasi in plastica nera con del terriccio, identici a quelli rinvenuti all’interno della serra.

Nella stanza da letto dell’altro fratello sono state trovate altre 3 infiorescenze. Il peso complessivo dello stupefacente ammonta a circa 1kg e 600 grammi.

In alto