Lifestyle

Arriva Soundwave Tattoo, il tatuaggio che parla

tatuaggio sonoro

Grazie all’applicazione Skin Motion è possibile “ascoltare” il tatuaggio

di Francesca Pace

Citazioni, frasi, nomi, volti… I tatuaggi sono un modo per ricordare qualcosa di importante e che in alcuni casi non si possiede più. Come sarebbe bello poter sentire per tutta la nostra vita la voce della persona amata o la nostra canzone preferita! Quello che per molti era solo un sogno è diventato realtà grazie al tatuaggio sonoro.

Il merito è di Nate Siggard, tatuatore californiano, che ha unito l’arte alla tecnologia. L’idea è arrivata per caso quando la sua fidanzata Juliana, dopo che un cliente si era fatto tatuare una strofa di Tiny Dancer di Elton John, ha detto: “Non sarebbe stupendo se il tatuaggio si potesse ascoltare davvero?”
Detto fatto. Nate si è messo all’opera e ha realizzato l’applicazione Skin motion. Come funziona? Basta registrare un audio che non superi il minuto e caricarlo nell’applicazione che elabora l’onda sonora. Una volta stampata l’onda viene tatuata e fotografandola attraverso l’applicazione è possibile ascoltare l’audio tutte le volte che si vuole.

Lo stesso Nate ha realizzato su di sé un tatuaggio sonoro registrando la voce della sua fidanzata e il vagito del figlio.
Il tatuaggio sonoro rappresenta una vera rivoluzione e, anche se è in attesa di brevetto, ha già riscosso molto successo soprattutto a Los Angeles. Chi vuole tatuarsi deve mettersi in lista ma attenzione, la tecnica può essere utilizzata solo da tatuatori affiliati al network e muniti del certificato di Skin Motion artist.

In alto