Politica

Ardizzone: “Palazzo dei Normanni è quello che costa meno in Italia”

Giovanni Ardizzone

“Rivendico con forza, questo Palazzo è quello che costa meno in Italia”. Lo ha detto il presidente dell’Assemblea siciliana, Giovanni Ardizzone, incontrando i giornalisti a Palazzo dei Normanni per i tradizionali auguri di fine anno. Soffermandosi sulla recente pubblicazione dei redditi 2016 dei parlamentari regionali. “Ricordo che 5 anni fa i cosiddetti ‘paperoni’ dichiaravano 500 mila euro, quest’anno il ‘paperone’ dei ‘paperoni’ è quasi uno straccione, 165 mila euro – ha aggiunto – Certamente non dico che le indennità ora sono basse, ma rispetto al posso è cambiato molto”.

Riferendosi poi alla manovra che il governo Crocetta ha tentato di portare avanti per poi procedere all’esercizio provvisorio Ardizzone ha detto: “Il bilancio non si fa riempiendo le caselle vuote con questo o quel numero. Per chiuderlo a scatola chiusa si è usato l’escamotage dei precari, è ovvio che vanno stabilizzati ma si doveva fare quattro anni fa. E vanno salvati tutti, non si possono licenziare, non si può fare macelleria sociale. La finanziaria è una cosa seria, non potevo consentire l’approvazione di un bilancio in 2-3 giorni”.

La Fondazione Federico II è uscita dal guado e dal fango, quest’anno chiude il bilancio con un avanzo di 300 mila euro non avendo contribuiti pubblici e perché non si ruba più, ha concluso il Presidente dell’Ars.

In alto