News

Al via la raccolta differenziata di prossimità nel quartiere San Giovanni Apostolo

IMG_5550

82 i cassonetti e 37 le campane della raccolta differenziata che da oggi non sono più presenti nelle vie del quartiere San Giovanni Apostolo ( ex Cep) perché ritirate da Rap per dare corso al nuovo sistema di raccolta differenziata di prossimità. L’ultima batteria di tre contenitori di RSU è stata rimossa stamattina alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando, dell’assessore all’Ambiente Sergio Marino, del presidente di Circoscrizione Michele Maraventano assieme ad alcuni consigliere e del presidente della Rap Roberto Dolce.

Ad incontrare il Sindaco, stamattina anche una rappresentanza di scolari e corpo docenti dell’Istituto Comprensivo “Giuliana Saladino” coinvolto nei giorni scorsi assieme alla Rap e alla circoscrizione su attività di comunicazione e informazione della nuova tipologia di servizio.

“Ecco i nuovi ecopunti, ecco i cassonetti per fare la differenziata – ha spiegato il Sindaco Leoluca Orlando ai giovani scolari presenti stamattina durante le attività di rimozione dei cassonetti. La raccolta differenziata non è una attività, è una cultura, un cambio culturale e noi sempre più forte in questa città stiamo avviando questo cambio culturale”. Siamo partiti con la raccolta “porta a porta 2” estesa ad altri 130.000 palermitani oltre i 130.000 di Palermo differenzia 1 precedenti, ha dichiarato Orlando. La prossimità partita nel quartiere Borgo Nuovo ora si estende anche in forma innovativa nel quartiere San Giovanni Apostolo. Una formula che sta a metà tra il “porta a porta” e la raccolta stradale appunto di prossimità per spingere al cambiamento culturale grazie a tutti, alle scuole , grazie all’impegno del Consiglio di circoscrizione e grazie alla commissione educativa che sta dentro al progetto di “Palermo città educativa” perché l’educazione è anche raccolta differenziata”.

“Il convincimento di una maggiore consapevolezza dei cittadini rispetto al tema della differenziata ha spinto l’azienda a potenziare una delle tre modalità attualmente vigenti in città sulla Raccolta Differenziata. – aggiunge il presidente della Rap Roberto Dolce. I cittadini attraverso un diverso comportamento e corretto conferimento differenziato diventano coattori protagonisti insieme all’azienda Rap che svolge il servizio di raccolta”. Varie le modalità adottate per la comunicazione: dagli incarichi presso la circoscrizione, le parrocchie e lettere con allegati opuscoli quest’ultimi in via di consegna.

Le strade del quartiere Cep interessate dall’Ordinanza sono le seguenti: Via Girolamo Alibrandi, Via Luigi Barba, Via Barisano da Trani, Via Bartolomeo Berrettaro, Via Giacomo Besio, Largo Michele Blasco, Via Giacinto Calandrucci, Via Giuseppe Cammarano, Via Andrea Carreca, Piazza Benvenuto Cellini, Via Centorbe, Via Pietro Dell’Aquila, Largo Ferdinando Fuga, Via Filippo Liardo, Via Filippo Paladini, Via Giambattista Ragusa, Passaggio Mariano Rossi, Via Villa De Gregorio, Via Gaetano Zumbo.Le utenze residenti dovranno servirsi esclusivamente degli appositi contenitori (i cosiddetti ecopunti) destinati ad accogliere, in modo separato, le diverse tipologie di rifiuti: organici, imballaggi in vetro, imballaggi in plastica/metallo, carta e imballaggi in cartone, materiali non riciclabili.

Il conferimento delle frazioni di carta/cartone, vetro e multimateriale (plastica e metalli), può essere effettuato tutti i giorni a qualsiasi ora. Diversamente vale per il conferimento della frazione organico (es: avanzi di cibo cotto e crudo, carta assorbente e tovaglioli sporchi, gusci di uova e di frutta secca, fondi di caffè e filtri infusi scarti di frutta e verdura, fiori, foglie), dove i cittadini potranno conferirlo esclusivamente nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì, secondo le fasce orarie previste dal Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti (17,00-22,00 invernale / 18,00-22,00 estiva).

Il conferimento della frazione residuo non riciclabile ( es:carta plastificata ed altre plastiche non riciclabili, posate di plastica, giocattoli, pannolini spazzolini, porcellane e stoviglie rotte, terracotta, lampadine ad incandescenza ed alogene, CD, audiocassette), deve essere effettuato invece nei giorni di Martedì, Giovedì e Sabato, secondo le fasce orarie previste dal Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti (17,00-22,00 invernale / 18,00-22,00 estiva). Si ricorda, inoltre, per i rifiuti ingombranti o RAEE da volere smaltire basta chiamare la Rap (800237713) per il ritiro gratuito a domicilio ( fino a 5 pezzi) o direttamente portarli presso le postazioni mobili( attivate tutti i giorni feriali e con calendari e orari) visionabili nel sito della Rap.

In alto