Cronaca

Aggredirono e rapinarono in casa un non vedente, un arresto

foto macchina polizia generica

E’ accaduto il 23 luglio del 2015. Un commando composto da almeno tre persone rapinò e aggredì in casa un non vedente. I rapinatori sapevano che quella mattina l’uomo sarebbe rimasto solo in casa, nella zona di Cruillas. I tre suonarono al citofono della vittima e si finsero impiegati incaricati della consegna di un pacco per farsi aprire la porta di casa.

Entrati nell’appartamento, tapparono la bocca all’uomo impedendogli di urlare, lo fecero stendere sul letto e razziarono denaro e gioielli, portando via, tra le altre cose, 30mila euro in contanti.

Durante le indagini e con il riscontro tecnico scientifico, attraverso l’ausilio del personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, gli agenti sono giunti all’individuazione di un uomo grazie all’acquisizione di una impronta papillare.

A distanza di quasi due anni, l’uomo, G.A. 25enne con precedenti di Polizia, è stato arrestato, mentre le indagini proseguono per individuare gli altri complici.

In alto