News

Abbandono illecito dei rifiuti. Operazione polizia municipale a Palermo

FOTO_PM1

Proseguono i controlli sul territorio della polizia municipale, finalizzati a scoraggiare il trasporto e l’abbandono illecito dei rifiuti; nelle ultime ore tre casi sono stati scoperti in flagranza, rispettivamente in via Falcando, via Atanasio e via Tiepolo. Soprattutto in via Ugo Falcando, tra le vie Pacinotti ed Aurispa , è stata incrementata l’attenzione degli agenti , sia nelle ore diurne che in quelle notturne perché sulla sede stradale è presente una fila di cassonetti dove sovente convergono operai e cittadini anche da altre zone della città, per disfarsi di ogni sorta di rifiuto e senza rispettare gli orari di conferimento.

I risultati non si sono fatti attendere; poco dopo la mezzanotte, una pattuglia del nucleo vivibilità e decoro urbano, ha intercettato un furgone Fiat Scudo carico con una dozzina di materassi esausti che un operaio stava abbandonando dentro i cassonetti dei rifiuti
urbani.
Gli agenti nel corso degli accertamenti hanno scoperto che il conducente, oltre a non avere alcuna autorizzazione per il trasporto dei rifiuti, era privo di patente di guida e circolava con il furgone già sequestrato nel novembre 2015 per mancanza di assicurazione. Oltre alla denuncia all’autorità giudiziaria per trasporto illecito di rifiuti ingombranti, il conducente A.N. di 46 anni ha avuto contestate violazioni per un importo totale di 8000 euro ed il furgone è stato sequestrato per la successiva confisca.

Nella stessa giornata, di mattina, sono stati colti in flagranza, in via Atanasio un operaio di una pizzeria che abbandonava dei cartoni sulla pubblica via, motivo per cui ha ricevuto una sanzione di circa 167 euro, mentre in via Tiepolo ad un uomo che scaricava rifiuti da una Fiat Palio, per conferirli nel cassonetto fuori dagli orari consentiti, è stata comminata una sanzione di circa 334 euro. Nell’ambito degli accertamenti è emerso che l’autovettura era priva di copertura assicurativa ed è stata quindi sequestrata.

Questi interventi si aggiungono a quello effettuato ieri, dove in via Cesare Airoldi, dalle parti di via Montepellegrino, un operaio è stato sanzionato per trasporto e abbandono illecito di rifiuti: aveva gettato nei cassonetti le pietre di Billiemi asportate dall’orlatura del marciapiedi di via Loria, per costruirsi uno scivolo.

In alto