Politica

A Palermo alle 8 gente in coda per votare nei gazebo del Pd. Crocetta incrocia Raciti

primarie pd00000000

Sono aperti anche in Sicilia i seggi nei gazebo per l’elezione del segretario nazionale del Pd. Alle 8 in diverse postazioni a Palermo c’era gente in coda per votare. In Sicilia saranno 398 i gazebo per votare. Volontari e iscritti sono a lavoro già dalle prime ore del mattino nei seggi. A Palermo sono posizionati 28 gazebo dove, secondo gli annunci, dovrebbero votare i big regionali del partito tra cui il segretario regionale Fausto Raciti, il presidente della Regione Rosario Crocetta, il sottosegretario Davide Faraone. Alle convenzioni dei circoli di alcune settimane fa (il voto riservato agli iscritti al partito) il segretario uscente Matteo Renzi ha raccolto nell’isola il 70,01% dei consensi, Andrea Orlando il 23,91% mentre Michele Emiliano si è fermato al 6,48%.

“Il voto è segreto. Voterò bene. A parte gli scherzi è giusto che il presidente non si schieri pubblicamente”. Sono le parole del presidente della Regione Rosario Crocetta nel gazebo dove si vota per il segretario nazionale dei Democratici in piazza Castelnuovo a Palermo. Crocetta lì ha incontrato il segretario regionale del Pd Fausto Raciti. Insieme si sono fatti fotografare e hanno ceduto il passo ad alcune persone che erano in fila per votare. Di fronte al gazebo, a 150 metri, si svolge una manifestazione di auto storiche da corsa cui ha dato il via il sindaco Leoluca Orlando.

In alto